Un passo avanti insieme

Si avvicina, per questa stagione, l’ultimo appuntamento con le proiezioni Friendly Autism Screening.
È stata un’esperienza importante perché siamo riusciti a realizzarle ogni sette giorni, dando continuità a un percorso che merita di essere sviluppato in maniera sistemica.
Dopo essere riuscito a introdurre in Italia, nel 2014, questo particolare adattamento di ambiente che permette anche ai bambini nello spettro autistico di partecipare senza problemi alla visione di un film, era importante trasmettere un segnale più incisivo sulla strada dell’inclusione. Continua la lettura di Un passo avanti insieme

Maggio, un mese di accessibilità al cinema

Prosegue il percorso di UCI Cinemas con Consequenze, Torino+Cultura Accessibile e RED, in collaborazione con ANGSA, a favore dell’accessibilità nelle sale cinematografiche per i ragazzi e i bambini nello spettro autistico. A maggio per tutte le domeniche del mese verranno proposti film per bambini e ragazzi con il sistema Friendly Autism Screening nell’ambito della rassegna “Kids Club” promossa da UCI Cinemas. Il 6 maggio, Torino+Cultura Accessibile presenta a Torino la proiezione accessibile per i disabili sensoriali del film “Come Dio Comanda” di Gabriele Salvatores, con Elio Germano, Filippo Timo e Fabio De Luigi. Questa proiezione è il risultato del tirocinio della seconda edizione del Corso Formativo di Accessibilità ai Prodotti Audiovisivi, curato dalla Prof.ssa María Valero Gisbert Presidente del Master Degree in Audiovisual Translation (MTAV) dell’Università di Parma, e realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo. Continua la lettura di Maggio, un mese di accessibilità al cinema

Come Dio Comanda – Proiezione accessibile a Torino

come dio comanda accessibileL’Associazione Torino + Cultura Accessibile onlus
in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema, Sub Ti Access, Università degli Studi di Torino,
e Agenzia Formativa tuttoEUROPA
con il contributo di Compagnia di San Paolo
Presenta la proiezione accessibile di
Come Dio Comanda
Regia di Gabriele Salvatores
Con Filippo Timo , Elio Germano e Fabio De Luigi
tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti
Produzione Rai Cinema e Colorado Film
01 Distribution
Cinema Massimo Sala 3 Sabato 6 maggio ore 10.30
Via Verdi 8 – Torino
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
La proiezione è il risultato del tirocinio della seconda edizione del Corso Formativo di Accessibilità ai Prodotti Audiovisivi, curato dalla Prof.ssa María Valero Gisbert Presidente del Master Degree in Audiovisual Translation (MTAV) dell’Università di Parma, e realizzato con il contributo della Compagnia di Sanpaolo. Continua la lettura di Come Dio Comanda – Proiezione accessibile a Torino

Consequenze e l’accessibilità: un altro passo importante

Grande iniziativa per l’accessibilità al cinema dedicata ai bambini e ai ragazzi nello spettro autistico.
Domenica 2 aprile alle ore 11:00, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, in otto multisale del Circuito UCI Cinemas è prevista nell’ambito della rassegna Kids Club una proiezione speciale del film I Puffi 2 – Friendly Autism Screening.
Con la collaborazione di ANGSA (Associazione Nazionale Genitori dei Bambini Autistici) e dei responsabili del progetto CINEMANCHÌO Stefano Pierpaoli, Daniela Trunfio e Laura Crivellaro, rispettivamente presidenti delle associazioni Consequenze, Torino+Cultura Accessibile e Red, è stata organizzata questa splendida occasione di divertimento per tanti bambini che solitamente non possono assistere ai film in una sala cinematografica.
Continua la lettura di Consequenze e l’accessibilità: un altro passo importante

Assalto alla battigia

bagnantiQuesti quattro mesi di campagna elettorale e di lavoro politico hanno confermato che il dissesto intellettuale è profondo, maturato progressivamente nel corso di un ventennio devastante che ha disarticolato le coscienze e la capacità di iniziativa.
La maggior parte degli operatori hanno cominciato la loro attività proprio in questi ultimi 20 anni e non hanno quindi conosciuto altri modelli se non quelli dettati e derivanti da un sistema verticale, clientelare e cooptativo.
In questo panorama diventa assai arduo elaborare una proposta alternativa ed è ancora più complesso affermare principi e pratiche in grado di operare fratture e cambiamenti.
Continua la lettura di Assalto alla battigia

Rete Cultura Partecipata