Cultura Roma: Virginia Raggi non pervenuta

virginia raggiStamattina sono andato a un’iniziativa del Movimento 5 Stelle. C’era l’incontro tra la candidata M5S Virginia Raggi e il mondo dello spettacolo. Lo avrebbero fatto al Manzoni, un grande teatro nel quartiere Prati. Nell’immagine, con il viso di Virginia Raggi in primo piano, un sottotitolo o payoff che dir si voglia, recitava: teatro, musica , danza, circo.
Ero curioso di ascoltare e conoscere la visione di futuro che può emergere da un partito che si definisce innovatore e che dichiara di voler produrre discontinuità e rinnovamento. Pensavo che il leader maximo, al secolo Beppe Grillo – comico e famoso personaggio dello spettacolo – avrebbe riunito una pletora di personaggi della cultura.
Continua la lettura di Cultura Roma: Virginia Raggi non pervenuta

Una rete culturale per Roma

architettura-cultura-roma6dQuello che è stato realizzato nelle due giornate di incontri al Filmstudio è un altro passo nella costituzione di una rete che sia determinante per la costruzione del grande progetto complessivo di cui c’è bisogno.
Non ci sono state sigle organizzatrici, inviti a candidati sindaco, né elementi di autoreferenzialità. È nata e cresciuta, bisogna sottolineare con successo, grazie all’intervento attivo e solidale di quanti hanno compreso che ci troviamo di fronte a un passaggio cruciale per il futuro di Roma.
Si è cercato di comporre un percorso in grado di produrre testimonianza, informazione ed elaborazione collettiva e abbiamo voluto coronare questa esperienza con un tributo ad Anna Magnani come atto finale del nostro impegno.
Continua la lettura di Una rete culturale per Roma

Cultura a Roma: un silenzio troppo lungo

ConsequenzeIl silenzio romano, pesante e prolungato sui temi che riguardano le politiche per la cultura, arriva da lontano. È l’inerzia prodotta da quel periodo sciagurato in cui l’offerta divenne verticale modificando i rapporti che determinavano la partecipazione di cittadini e territorio.
Le sale bingo ingoiavano i cinema di quartiere e gli eventi si impossessavano della programmazione che divenne sempre più subalterna, autoreferenziale e utilitaristica. Bandiere da consenso che sempre più si allontanavano da ciò che invece deve essere garantito da un percorso culturale collettivo soprattutto in una grande città come Roma.
Continua la lettura di Cultura a Roma: un silenzio troppo lungo

BandoPanettone di Capodanno

BANDI-SPRECHIUn paio di giorni fa è uscito dallo stravagante cilindro della Amministrazione Marinelli/Marino (curiosa assonanza) il bando panettone denominato “NOTTE DI S.SILVESTRO IN PERIFERIA” per la selezione di n. 4 progetti per la festa di Capodanno da realizzarsi nella Città di Roma dalle ore 18.00 del giorno 31/12/2015 alle ore 02.00 del giorno 01/01/2016.
Scadenza presentazione proposte: ore 12.00 del giorno 20/11/2015 (come sempre tempi lunghissimi)
Denaro pubblico stanziato: € 280.000 (70.000 Euro per ciascun evento)
Decorso dello spreco: 8 ore (8.750 Euro l’ora)
Visione strategica culturale dell’iniziativa: nessuna
Ricaduta sul territorio: nessuna (come sempre)
Motivazione: c’erano 300.000 Euro da spendere entro il 2015 (da spenne pè forza)

Continua la lettura di BandoPanettone di Capodanno

L’ultima beffa della Marinelli

commiato-marinelliA conclusione del mandato mi premere trasmettervi i miei saluti e i miei personali ringraziamenti. Benché i processi di cambiamento e rinnovamento che con impegno stiamo portando avanti siano stati interrotti prematuramente, possiamo comunque valutare con soddisfazione il lavoro svolto fino a oggi. Rimango convinta, e le azioni che ci hanno visto coinvolti in prima persona ce ne danno conferma, che il decentramento sia il naturale evolversi della vita politica di questa città, così come il dialogo stretto e continuo fra l’Amministrazione Capitolina e i Municipi.
Da ciò nasce il rammarico di non aver avuto l’opportunità di proseguire un lavoro che sono consapevole avesse l’esigenza di essere intensificato e rafforzato. Questi mesi di comune lavoro mi hanno dato la possibilità di apprezzare la passione, la competenza, la determinazione di ognuno di voi, nonché la conoscenza che avete dei bisogni e delle peculiarità dei singoli territori da cui è necessario partire per assicurare alla città nel suo insieme un futuro coeso e di sviluppo.
Con stima e affetto vanno a tutti voi i miei più cari saluti
Giovanna Marinelli

Questo il testo di commiato rivolto ai Municipi romani dalla ex Assessora Marinelli, che il 23 ottobre, data della missiva, aveva già previsto la prematura interruzione del suo mandato. Sarebbe stato utile alla Città che una previsione altrettanto lungimirante l’avesse prodotta sul sistematico fallimento di ogni iniziativa legata alla sua gestione, priva di una visione coerente delle priorità culturali a Roma e caratterizzata dalla totale assenza di un progetto efficace e incisivo.
Continua la lettura di L’ultima beffa della Marinelli

Rose is a Rose – Prima nazionale a Roma

locandina-roseRose is a Rose è il primo segmento della Trilogia della Disobbedienza di Ivana Sajko, giovane autrice teatrale, nata a Zagabria a metà degli anni 70, già riconosciuta e tradotta in tutta Europa per le sue opere teatrali e da poco nominata Cavaliere dell’Ordine delle Arti e della Letteratura in Francia, una delle voci più significative della scena balcanica.
Una scrittura, quella di Ivana Sajko, fortemente poetica che parte da crepe e riflessioni della propria realtà personale e storica per poi trascendere l’individuo e toccare l’universale.
Continua la lettura di Rose is a Rose – Prima nazionale a Roma

Comunicato stampa Tenerezza serata finale

04/10/2015
Comunicato stampa

tenerezza
Tenerezza, un insolito stato di grazia

Quattro giorni di successo e di spunti interessanti per “TENEREZZA” di Lauro Versari, con Gaetano Aronica (Malena, Baaria) e Ivan Giambirtone al Teatro della Visitazione a Roma.
Si è conclusa la 4 giorni di spettacolo in cui il testo di Lauro Versari, magistralmente interpretato dai due protagonisti, ha raccolto l’unanime consenso da parte di tutti gli spettatori intervenuti.

Continua la lettura di Comunicato stampa Tenerezza serata finale

TENEREZZA, un insolito stato di grazia

LocandinaTenerezza_picConsequenze, insieme a movINmento, Anton Film e ANGSA Lazio, presenta al Teatro della Visitazione il nuovo spettacolo di Lauro Versari dal titolo TENEREZZA, per la regia dello stesso Lauro Versari con Gaetano Aronica e Ivan Giambirtone.
Teatro, Cultura, Sociale e Periferia si incontrano per dar vita a un appuntamento in cui il pubblico stesso sarà protagonista.
Difficoltà relazionali, diversità, ricerca della chiave giusta per avvicinarsi e comunicare attraverso un codice nuovo e rivoluzionario, sono le tematiche affrontate in questo spettacolo.
Continua la lettura di TENEREZZA, un insolito stato di grazia

Nota Feditart sull’Estate Romana 2015

11828735_858481277580776_4715632263102355867_nAlla corretta nota diffusa dalla FEDITART (che pubblichiamo di seguito) aggiungo che la gestione dell’Estate Romana, fallimentare da ogni punto di vista da diversi anni, ha subito quest’anno un’accelerazione fatale, oltretutto in una direzione totalmente estranea agli scenari attuali romani. L’incapacità di elaborare un progetto culturale complessivo capace di trasmettere segnali di presenza, di protagonismo popolare e di coinvolgimento in percorsi valorizzanti è stata talmente evidente che c’è da chiedersi se si sia trattato di una precisa volontà da parte dell’Amministrazione di marginalizzare la questione culturale.
Continua la lettura di Nota Feditart sull’Estate Romana 2015

Rete Cultura Partecipata