Tutti gli articoli di stefano-admin

La Cultura per i Diritti

superando.itSuperando.it – 05/04/17
www.superando.it
La Cultura per i Diritti
di Stefano Pierpaoli*
«Il “non poterci essere” rispetto a un appuntamento di conoscenza e crescita personale – scrive Stefano Pierpaoli – annienta il ruolo stesso della cultura nella società. Partecipare ed essere presenti consente infatti a milioni di persone di liberarsi dall’invisibilità e dall’isolamento che si manifestano in forme molteplici, in tutti i settori della società. L’esperienza culturale condivisa è lo strumento che più di ogni altro contribuirà ad aprire tutte quelle porte che agevolano e promuovono l’accesso a diritti, bisogni e garanzie: politiche sociali, sanità, scuola, sostegno alle famiglie»
Continua la lettura di La Cultura per i Diritti

Consequenze e l’accessibilità: un altro passo importante

Grande iniziativa per l’accessibilità al cinema dedicata ai bambini e ai ragazzi nello spettro autistico.
Domenica 2 aprile alle ore 11:00, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, in otto multisale del Circuito UCI Cinemas è prevista nell’ambito della rassegna Kids Club una proiezione speciale del film I Puffi 2 – Friendly Autism Screening.
Con la collaborazione di ANGSA (Associazione Nazionale Genitori dei Bambini Autistici) e dei responsabili del progetto CINEMANCHÌO Stefano Pierpaoli, Daniela Trunfio e Laura Crivellaro, rispettivamente presidenti delle associazioni Consequenze, Torino+Cultura Accessibile e Red, è stata organizzata questa splendida occasione di divertimento per tanti bambini che solitamente non possono assistere ai film in una sala cinematografica.
Continua la lettura di Consequenze e l’accessibilità: un altro passo importante

Assalto alla battigia

bagnantiQuesti quattro mesi di campagna elettorale e di lavoro politico hanno confermato che il dissesto intellettuale è profondo, maturato progressivamente nel corso di un ventennio devastante che ha disarticolato le coscienze e la capacità di iniziativa.
La maggior parte degli operatori hanno cominciato la loro attività proprio in questi ultimi 20 anni e non hanno quindi conosciuto altri modelli se non quelli dettati e derivanti da un sistema verticale, clientelare e cooptativo.
In questo panorama diventa assai arduo elaborare una proposta alternativa ed è ancora più complesso affermare principi e pratiche in grado di operare fratture e cambiamenti.
Continua la lettura di Assalto alla battigia

Tra 150 metri metri gira a…boh

navigatore_romaIl lavoro politico che ho svolto in questi mesi, e lascio correre gli anni precedenti, è stato ispirato dalla consapevolezza che si stava per aprire un quadro totalmente nuovo, disarticolato e privo di riferimenti affidabili per affrontare una realtà sempre più contorta e problematica.
Non a caso ho evitato la sovrapposizione con la politica nei termini tradizionali. Non a caso ho cercato di tenermi a distanza, anche sul piano dialettico, dalle ritualità consuete.
Ho utilizzato l’immagine del silenzio della politica, tutta, sulle tematiche culturali per denunciare in verità un silenzio più preoccupante che riguardava una visione complessiva su Roma.
Continua la lettura di Tra 150 metri metri gira a…boh

Ovviamente Roma

2289594084_8645733978Tanti anni fa, in Italia, esisteva un mondo capace di esprimere le passioni più intense e di godere del seguito più devoto e costante. Un universo in grado di catalizzare le energie più vigorose e le appartenenze più inossidabili. Centinaia di migliaia di sostenitori che alimentavano un’industria prospera ed esuberante. Un’enorme ricchezza per il Paese.
Era uno smisurato ambiente che scommetteva sui giovani talenti e promuoveva i vivai per far crescere i futuri protagonisti di uno spettacolo immensamente coinvolgente.
Un settore che dava lustro a prestigio all’Italia in campo internazionale per i continui successi ottenuti in ogni ambito cella competizione. Facevamo scuola ed eravamo riconosciuti in quanto maestri.
Questa galassia splendente si chiama Calcio e non era minimamente pensabile che un asset di tali dimensioni potesse essere messo in discussione. In quanto dogma ed essenza emozionale, culturale ed economica di assoluta importanza, nessuno avrebbe mai ipotizzato il crollo di questa roccaforte dell’identità nazionale.
Impossibile prevederne il collasso, eppure siamo riusciti anche in questo.
Continua la lettura di Ovviamente Roma